Home » News » Cellular Apoptosis: l’eliminazione delle cellule adipose.

Cellular Apoptosis: l’eliminazione delle cellule adipose.

centromedicoestetico_montiparioli

La conoscenza della biologia e della fisiopatologia del tessuto adiposo ci permette di mettere a punto metodiche innovative utili ad ottenere la riduzione del numero delle cellule adipose.
Sempre più usato, per la mancanza di effetti collaterali, la tollerabilità e grande efficacia il trattamento di riduzione degli eccessi adiposi mediante la stimolazione dell’apoptosi degli adipociti.
Il termine apoptosi deriva dal greco ed indica la caduta dei petali da un fiore che muore. In biologia il termine viene usato per definire il  processo che porta a morte programmata una cellula.
L’apoptosi si differenzia dalla necrosi cellulare per l’assenza d’infiammazione. A differenza della necrosi, che è una forma di morte cellulare traumatica che deriva dalla lesione cellulare, l’apoptosi produce frammenti di cellule chiamate corpi apoptotici che i fagociti, i macrofagi, cellule del sistema immunitario,  sono in grado d’inglobare e rimuovere rapidamente, quindi eliminandole,  prima che il contenuto della cellula possa riversarsi verso le cellule circostanti.
Nel viso, consente la diminuzione del numero di cellule adipose nella porzione inferiore del volto, eliminando le inestetiche piegature dovute al cedimento dei tessuti.
Nel corpo consente di diminuire le zone di adiposità localizzata attraverso la fisiologica diminuzione del numero di cellule adipose.

La tecnica, nata nel 2009, utilizza dei principi biologici già in uso in trattamenti clinici (terapia del cancro).
Gli antiossidanti (come l’acido ascorbico o vitamina C) in piccole quantità difendono la cellula dai processi d’invecchiamento causati dai radicali liberi dell’ossigeno (sostanze che sono liberate regolarmente dalle nostre cellule sulla base della nostra alimentazione e della nostra attività fisica), ma in grandi quantità determinano una morte spontanea della cellula (apoptosi).

Da ciò l’uso della vitamina C per ridurre gli accessi cellulari di tessuto adiposo, nel corpo e nel viso.

Si utilizza una soluzione preparata dal medico, prima dell’uso, perché, ad oggi, non c’è un medical device pronto per l’uso. La soluzione contiene una particolare concentrazione di vitamina C, acqua sterile e ferro ferrico. La risposta si ha in pochi giorni. Si ripete il trattamento fino al risultato voluto.

Prof. Maurizio Ceccarelli
Docente di Medicina Fisiologica e di Medicina Estetica presso l’Università di Barcellona (Spagna) e presso l’Università di Camerino (Italia).

Post Tag With :

Comments are closed.